La jumpsuit è il capo versatile e pratico per antonomasia, sensualmente chill. Caratterizzata da quel quid che la rende femminile immaginata come uniforme indosso a Lui, è trend di punta della primavera/estate 2020, al quale confortevolmente ci arrenderemo.

Ma le sue origini esulano dalla moda in senso stretto. La “tuta per saltare“(tradotta letteralmente), nasce infatti nel 1919 come divisa per i paracadutisti. Ripresa poi nelle fabbriche di munizione per le operaie, deve la trasposizione in capo di alta moda ad Elisa Schiapparelli che negli anni Trenta inizia a produrla in versioni couture per la propria selezionata clientela. Oggi rappresenta il must have di stagione, declinata nelle varianti cromatiche naturali e della terra, facile da abbinare e portare da mattina a sera giocando con gli accessori. 

Il daily look di tendenza la propone in verde o beige, abbinata a mocassini maschili e borsa a tracolla dal gusto worker. Orecchini a cerchio e collanine sovrapposte danno il giusto punto luce al volto. Ispirazione industriale che strizza l’occhio al passato, come quella presentata da Fendi, che riprende la gamba ampia delle origini, tessuti leggeri e morbidi in nuances delicate.

Al tramonto, via libera a stampe appena visibili ton sur ton, o al black evergreen, cintura in vita a segnare la silhouette e obbligo di indossare il tacco: che siano sandali stringati dal tacco Basic o décolletées tacco 12, la scarpa farà la differenza. Styling elegantissimo e dal gusto orientale, come le jumpsuits presentate da Balmain e Tom Ford durante le sfilate PE 2020. Capi dai tessuti morbidi, che creano delle onde sinuose ad ogni passo.

Anche la moda low cost offre proposte trendy e desiderabili, a partire dalla jumpsuit di Zara indossata da Letizia Ortiz. Se il capo è andato immediatamente(e comprensibilmente)sold out, oggi l’azienda comunica una notifica di restock(che vale la pena tenere d’occhio). Taglio sartoriale ed ampio, maniche corte e scollo a V: un vero portatore di stile e glam.

Dopo aver trascorso l’inizio della primavera 2020 in tuta e pantaloni jogger, adesso è il momento di affrontare la fase 2 con un altro mood. Sempre in tuta, ma una tuta tutta d’un pezzo e forte attitude 100% easy chic, caratterizzata da bellezza, femminilità, coolness.

3
(Visited 468 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *