La nomina era oramai data per certa dagli addetti al settore, ma l’ufficializzazione è arrivata solo poche ore fa: Matthew M. Williams è il nuovo direttore creativo di Givenchy, con incarico formale a partire da lunedì 22 giugno.

Lo stilista statunitense succede a Clare Waight Keller, che ha lasciato il ruolo lo scorso aprire dopo tre anni. A Lui spetta un compito non facile, quello di riportare al centro della scena contemporanea il brand. Nonostante la Keller avesse creato l’abito da sposa di Megan Markle(entrato nella storia degli abiti più celebri di moda), e interessanti uscite di Haute Couture, la stilista non ha raggiunto forza economica a livello di vendite e popolarità tra la Generazione Z. 

Williams dal canto suo rappresenta la fusione di arte, talento, determinazione e creatività, quello che la moda(in particolare la parigina) continua a cercare spasmodicamente. Nato a Chicago ma cresciuto a Pismo Beach in California, il 34 enne designer autodidatta, ha la capacità di mescolare toni e piani diversi della cultura contemporanea. La sua carriera inizia lavorando presso Alexander McQueen, successivamente per Kanye West e Lady Gaga. 

Nel 2012, insieme a Heron Preston, Justin Saunders, YWP e Virgil Abloh(attuale direttore creativo di Louis Vuitton menswear nonché fondatore e Ceo di Off-White), fonda il brand Been Trill, la cui forza è una politica mediatica e comunicativa sui social, grazie ai quali ottiene enorme successo.

Ma la svolta arriva nel 2015, quando insieme a Luca Benini fonda il suo marchio Alyx(dal nome della figlia), etichetta dalla forte impronta luxury streetwear. Un progetto emotivo e personale, avanguardistico e sperimentale, artistico e di design. Il brand, con headquarter a Ferrara, crea un’idea di nicchia, la cui moda è contaminazione ed espressione di un mondo in continua evoluzione, unite a un forte impegno sostenibile. E il progetto non ha lasciato indifferenti gli addetti ai lavori e nel 2016 è stato selezionato tra i finalisti per il Premio Lvmh, dedicato ai giovani designer. In quella occasione il marchio viene ribattezzato 1017 Alyx 9SM e nel giugno 2018 debutta sulla passerella della Paris Fashion Week con uno show co-ed. 

Williams annovera inoltre una lunga serie di collaborazioni con diversi brand, tra cui Nike, Dior, Mackintosh, oltre alla partnership con il progetto Moncler Genius(presentato lo scorso febbraio a Milano).

In seguito al suo incarico presso la maison d’Oltralpe, il direttore si sposterà a Parigi, continuando a seguire in modo indipendente la sua label. Soddisfatto della nomina il Ceo e presidente di Givenchy, Renaud de Lesquen: “Sono convinto che con il suo approccio insolente al design e alla cratività, unito a un’ottima collaborazione con gli eccezionali atelier e team della maison, Matthew aiuterà Givenchy a raggiungere il suo pieno potenziale”, ha affermato. 

Non ci resta che attendere la prima collezione, che debutterà il prossimo ottobre, e non vediamo l’ora.

2
(Visited 291 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *